• LE VERSIONI BUSINESS DELLE AUTO PER LE FLOTTE AZIENDALI
    19/05/2017
    Autodromo Nazionale Monza, Via Vedano, 5, 20900 Monza
    ULTIMA PUBBLICAZIONE
    2020 Il Futuro della Mobilità Aziendale
  • IL CAMPIONE DI INDAGINE
    È stato selezionato, come vediamo dalla slide, un campione di 203 interviste a Fleet Manager con una flotta composta da 20 o più veicoli.
    La media di risposte, sulla sensibilità del tema della sicurezza, ha un punteggio alto.
    Vediamo nelle slide successive quanto riscontro effettivo ha questo risultato.
    VIDEO
    COMPANY CAR DRIVE 2017
  • CONOSCENZA DELLE VERSIONI BUSINESS
    La quasi totalità dei Fleet Manager intervistati dichiara di sapere che i costruttori automobilistici hanno una gamma di vetture in versione business pensato appositamente per chi ne fa uso lavorativo.
    VIDEO
    COMPANY CAR DRIVE 2017
  • PRESENZA IN FLOTTA DELLE VERSIONI BUSINESS
    Come mostrano i dati, l’87% dei Fleet Manager ha nella propria flotta vetture in allestimento business. Dove presenti, le versioni business compongono in media il 53% della flotta totale dell’azienda.
    VIDEO
    COMPANY CAR DRIVE 2017
  • PRESENZA IN FLOTTA DELLE VERSIONI BUSINESS 2
    Una percentuale molto alta di Fleet Manager, quasi il 90%, ritiene che le versioni business siano più convenienti rispetto alle altre. E’ quasi unanime, al 96%, la percezione è che sia molto più conveniente una versione business rispetto all’acquisto separato dei vari optional, opzione preferita solo dal 3,9% degli intervistati, che preferiscono evidentemente le versioni standard.
    VIDEO
    COMPANY CAR DRIVE 2017
  • VANTAGGIO DELLE VERSIONI BUSINESS
    Il vantaggio economico delle versioni business è molto relativo, i Fleet Manager si trovano in disaccordo sulla percentuale di saving che offrono queste versioni rispetto alle standard. Per un terzo dei Fleet manager, difatti, il vantaggio economico si attesta tra il 6 e il 10%, un dato lontano dal valore gradito che le renderebbe interessanti, ed è percepito in media al 25,7%. Solo il 13% di loro ritiene invece che il vantaggio concreto sia in linea con la media generale gradita. Il 23% crede che il vantaggio si attesta tra l’11 e il 20%, mentre dal lato opposto, il 18% degli intervistati sostiene che il vantaggio sia ancora più basso, tra lo 0 e il 5%.
    VIDEO
    COMPANY CAR DRIVE 2017
  • CONOSCENZA E ASPETTATIVE SULLE VERSIONI BUSINESS
    Le aspettative dei clienti sono in continua evoluzione, e richiedono innovazione e varietà. Il grafico a torta indica con chiarezza che la maggioranza dei Fleet Manager, attestata al 67,9%, ritiene che le versioni business cambino da costruttore a costruttore, mentre solo il 32% non vi trova sostanziali differenze. Quello che si cerca negli allestimenti business è, prima di tutto, i dispositivi di sicurezza all’avanguardia (per l’85%), seguiti dalla tecnologia di ultima generazione (per il 75%) e in terza battuta dalla convenienza rispetto alle versioni standard (per il 66,5%) e infine dalla presenza di optional estetici (al 18,7%). Questi dati sono significativi e mostrano come, negli anni, l’attenzione si sia sempre più focalizzata verso la sicurezza di chi viaggia, rispetto all’estetica. Ritorneremo alla questione sicurezza nelle slide successive, per indicare quanto essa sia importante per i Fleet Manager.
    VIDEO
    COMPANY CAR DRIVE 2017
  • VEICOLI COMMERCIALI IN ALLESTIMENTO BUSINESS
    Per soddisfare le esigenze aziendali con stile, comfort e versatilità, esistono le versioni business anche dei veicoli commerciali, che sono tuttavia presenti nel solo nel 24% delle flotte aziendali. Il 75,86% delle flotte non prevede infatti veicoli commerciali in allestimento business. Nelle flotte in cui sono presenti, il 61,22% degli intervistati trova che le offerte business dei veicolo commerciali siamo chiare e convenienti, a fronte di un 38,78% che le ritiene confuse e poco allettanti economicamente.
    VIDEO
    COMPANY CAR DRIVE 2017
  • DISPOSITIVI PIÙ GRADITI PER LE VERSIONI BUSINESS DEI VEICOLI COMMERCIALI
    Le versioni business dei veicoli commerciali non sarebbero complete senza i dispositivi che ne conferiscono il valore aggiunto per cui si distinguono. Tra i dispositivi disponibili, alcuni sono nettamente preferiti dai Fleet Manager; il grafico presente in questa slide ci aiuta ad individuare quali tra questi compongono la versione business ideale.
    Quasi a pari merito troviamo in controllo della trazione e il controllo di stabilità dinamico, rispettivamente al 66% e al 65%. Poco lontano, al 62,56%, c’è la frenata automatica di emergenza, seguita dal navigatore satellitare integrato al 56,65%. Più indietro sono indicati come graditi anche i fari adattivi e i sistemi di infotainment, rispettivamente al 37,44 e al 35%.
    VIDEO
    COMPANY CAR DRIVE 2017
  • SUPPORTO DEI FORNITORI
    Nella scelta di una versione business, i Fleet Manager dialogano con i fornitori per ricevere un supporto che li accompagni lungo tutto il percorso di selezione. Quello che i Fleet Manager si aspettano dai fornitori è, in primo luogo un canone di noleggio più conveniente; secondo, un servizio di consulenza dedicata; e infine la possibilità di effettuare un test drive pre ordine.
    VIDEO
    COMPANY CAR DRIVE 2017
  • VETTURE CON ALLESTIMENTO BUSINESS
    Per quanto la scelta degli allestimenti business ricada sul Fleet Manager, sono i driver a dovere mettersi al volante di queste vetture. Risulta quindi fondamentale capire come esse sono accolte da chi le guida ogni giorno. Il grafico mostra che la maggioranza, composta dall’84,73%, accetta in maniera positiva le vetture con allestimento business. Solo 15,27% si dice indifferente.
    VIDEO
    COMPANY CAR DRIVE 2017
  • VETTURE CON ALLESTIMENTO BUSINESS 2
    Le case automobilistiche sono ormai predisposte a soddisfare qualsiasi esigenza di alimentazione, dall’elettrico al metano, dal benzina al diesel e al gpl. Ma qual è l’alimentazione più compatibile con le versioni business? Il Diesel è la scelta prediletta con un importante 92,61% di consensi, seguito alla lontana dall’elettrico al 3,94%, da metano e benzina a pari merito all’1,48% e infine dal gpl allo 0,49%.
    VIDEO
    COMPANY CAR DRIVE 2017
  • VETTURE CON ALLESTIMENTO BUSINESS 3
    Gli allestimenti business sono versatili, possono essere disponibili per tutti i tipi di carrozzerie. Il 72,91% dei Fleet Manager è d’accordo con questa logica, mentre il 27% ritiene che dovrebbero essere disponibili solo per alcune carrozzerie. Quali carrozzerie, in particolare? Vediamo che si posizionano saldamente al primo posto le berline con quasi il 73% delle preferenze. Le station wagon ottengono meno della metà dei consensi delle precedenti carrozzerie, con il 25,45%. In ultima posizione, con un lontano 1,82%, troviamo infine le compatte.
    VIDEO
    COMPANY CAR DRIVE 2017
  • VETTURE CON ALLESTIMENTO BUSINESS 4
    Siamo partiti dicendo che quasi il 90% dei Fleet Manager dichiara la presenta delle vetture in allestimento business nella flotta. È importante capire il perché di questa scelta. I fattori prioritari che spingono un’azienda a dotarsi delle versioni business anziché delle standard sono principalmente la presenza di dispositivi di sicurezza di ultima generazione (quali li monitoraggio dei punti ciechi degli specchi retrovisori esterni, i sensori di parcheggio, il controllo elettronico della stabilità, il controllo della trazione, il sistema di antibloccaggio, di frenata automatica e di rilevazione automatica di distanza dal veicolo che ci precede, e così via) e il vantaggio economico rispetto alle altre versioni (con un punteggio pari a 9,1 e 9). L’utilità degli allestimenti business è data anche dalla riduzione dei consumi di carburante, che riceve un punteggio di 8,6. Un aspetto importante, che riceve un gradimento pari a 8,3 è la presenza di dispositivi di connettività aggiornati, quali il sistema di connessione di smartphone e tablet con la radio, il sistema di vivavoce Bluetooth con streaming audio, comandi al volante, lettura SMS e gestione chiamate, o ancora il sistema a comando vocale per visualizzare fotografie e video. Raggiunge un punteggio di 8,1 la massimizzazione del comfort interno, con i sedili riscaldati ed ergodinamici, la climatizzazione a zona, le luci soffuse «ambient», la ionizzazione dell’aria con filtro, lo specchietto retrovisore interno fotocromatico ecc. Infine, con il punteggio più basso troviamo le elevate prestazioni del motore con una preferenza di 7,7 punti.
    VIDEO
    COMPANY CAR DRIVE 2017
  • VETTURE CON ALLESTIMENTO BUSINESS 5
    Oggi si parla molto di sistemi di sicurezza attivi di cui sono dotati i veicoli di ultima generazione, e in particolare di tecnologia al servizio della sicurezza. Negli ultimi decenni i dettami di stabiliti dall’UE sono diventati più esigenti, e così i dispositivi sulle auto sono diventati più evoluti, più smart. Tra quelli disponibili, solo alcuni sono giudicati fondamentali dai Fleet Manager. I dispositivi indispensabili nelle versioni business sono sicuramente il ripartitore elettronico di frenata e il controllo di stabilità dinamica, saldamente in testa alla classifica con un importante risultato: 86 e 85%. Poco distante troviamo il navigatore satellitare integrato e la frenata automatica d’emergenza all’82%. Quasi all’81% si colloca anche l’avviso di possibile collisione. A distanza, ma con un buon punteggio, segnaliamo il controllo di trazione (74,88%) e il rilevamento di pedoni e ciclisti (71,92%). I Fleet Manager sono meno convinti della necessità dell’avviso di cambio corsia, che si attesta al 62,56%, dei sistemi di infotainment al 59% e dei fari adattivi al 47%.
    VIDEO
    COMPANY CAR DRIVE 2017
  • COMUNICAZIONE DELLE CASE AUTOMOBILISTICHE
    Secondo la metà dei Fleet Manager intervistati, le case automobilistiche comunicano efficacemente i vantaggi delle vetture in allestimento business. Il messaggio più efficace è per il 60% di loro quello delle case premium, mentre le generaliste si fermano al 39,9%.
    VIDEO
    COMPANY CAR DRIVE 2017
  • MEZZI DI COMUNICAZIONE
    I mezzi di comunicazione preferiti dai Fleet Manager per essere informati sulle novità degli allestimenti business sono prima di tutto le email, seguite dagli SMS di marketing e infine dalle newsletter.
    VIDEO
    COMPANY CAR DRIVE 2017
pagina 1 di 17
CONTATTI
REGISTRATI
LOGIN
PER ISCRIZIONE GIORNALISTA CLICCA QUI
EFFETTUA IL LOGIN PER ENTRARE
COMPILA IL FORM PER REGISTRARTI
Si No
Si
No
INFORMATIVA PRIVACY CLIENTE AI SENSI DELL'ART. 13 DEL D. LGS. 196/2003
Informativa sul Trattamento dei Dati forniti volontariamente dall'interessato



1) Nel rispetto del Codice della privacy (art. 13 D.Lgs. n. 196/2003, e successive modificazioni ed integrazioni), Arval Service Lease Italia S.p.A., di seguito Arval, con sede legale in Scandicci (FI), Via Pisana n. 314/B, in qualità di Titolare del trattamento, La informa su quali sono le finalità e modalità del trattamento dei dati personali raccolti dalla medesima, direttamente o tramite soggetti terzi, sul loro ambito di comunicazione ed in relazione alla natura del loro conferimento.

2) I dati personali, esclusivamente di "natura comune", da Lei forniti tramite form on-line o al telefono sono trattati, comunicati a soggetti terzi ed utilizzati da Arval, nel completo rispetto del principio di correttezza e delle disposizioni di legge, per prestarLe i servizi da Lei richiesti.

3) Inoltre, i Suoi dati personali, solamente dietro Suo espresso consenso, potranno essere trattati da Arval per:
• (a) indagini, sondaggi e ricerche di mercato, anche mediante interviste personali o telefoniche, questionari, ecc.;
• (b) attività editoriali e informative (newsletter), promozione e vendita di altri prodotti e/o servizi di Arval, di altre società del gruppo BNP Paribas o di società terze operanti in settori connessi alla tipologia di prestazioni e servizi forniti, anche con sistemi automatizzati di chiamata (e-mail, sms e mms);
• (c) elaborazione elettronica dei dati relativi ai prodotti e servizi utilizzati per l'analisi delle preferenze e propensioni dell'interessato da utilizzare per scopi commerciali e promozionali.


4) Il conferimento dei dati personali per le finalità di cui al punto precedente è facoltativo, ma può risultare utile per migliorare i nostri servizi e aggiornarLa su nuove attività di Suo interesse. Una Sua eventuale mancata prestazione del consenso del trattamento dei Suoi dati anche per questi fini non pregiudica in alcun modo la fornitura dei servizi da Lei richiesti.

5) Per lo svolgimento delle attività sopra evidenziate, i dati personali possono essere conosciuti dal personale incaricato di Arval (dipendenti e collaboratori), nell’ambito delle strutture preposte alle prestazioni, ovvero da soggetti terzi in qualità di Responsabili di trattamento e saranno trattati anche mediante procedure informatizzate e sistemi di comunicazione elettronica, protetti da idonee misure di sicurezza, nonché con modalità e logiche coerenti con le finalità perseguite e per i tempi di conservazione strettamente necessari all’adempimento degli obblighi contrattuali e di legge.

6) I dati personali così acquisiti non saranno oggetto di diffusione e potranno essere comunicati a, ovvero allocati presso, soggetti terzi in qualità di autonomi titolari, operanti in Italia e all’estero, di cui Arval si avvale per lo svolgimento di compiti ed attività di natura anche tecnica ed organizzativa, strumentali alla fornitura dei servizi richiesti. L’elenco aggiornato di tali soggetti è consultabile presso la sede di Arval, mediante richiesta da rivolgersi alla relativa "Funzione Privacy" anche via posta elettronica all’indirizzo e-mail privacy@arval.it

7) Le ricordiamo, inoltre, che potrà, in ogni momento, far valere i Suoi diritti, così come previsti dal Codice privacy (art. 7 D.Lgs. n. 196/2003). In particolare, potrà chiedere di accedere ai dati che La riguardano detenuti da Arval, conoscere come sono trattati, farli aggiornare, integrare e rettificare, se inesatti o incompleti, chiederne la cancellazione od il blocco se trattati in violazione di legge, ed opporsi al loro trattamento per motivi legittimi o, in ogni caso, quando siano utilizzati a scopi commerciali, promozionali e pubblicitari. Per l’esercizio dei predetti diritti, per conoscere l’elenco dei Responsabili di trattamento e per qualsiasi questione attinente al trattamento dei dati personali, può rivolgersi al Titolare del trattamento dei dati personali: Arval Service Lease Italia S.p.A. - "Funzione Privacy" ( responsabile per il riscontro alle richieste degli interessati) – Via Pisana 314/B – 50018 Scandicci (FI) – n. tel. 055/7370700 – n. fax. 055/7370370, anche via posta elettronica all’indirizzo e-mail privacy@arval.it
Accettazione privacy per elaborazione dati (obbligatoria).
Accettazione privacy per comunicazioni con finalità informative.
COMPILA IL FORM PER REGISTRARTI
COME GIORNALISTA
INFORMATIVA PRIVACY CLIENTE AI SENSI DELL'ART. 13 DEL D. LGS. 196/2003
Informativa sul Trattamento dei Dati forniti volontariamente dall'interessato



1) Nel rispetto del Codice della privacy (art. 13 D.Lgs. n. 196/2003, e successive modificazioni ed integrazioni), Arval Service Lease Italia S.p.A., di seguito Arval, con sede legale in Scandicci (FI), Via Pisana n. 314/B, in qualità di Titolare del trattamento, La informa su quali sono le finalità e modalità del trattamento dei dati personali raccolti dalla medesima, direttamente o tramite soggetti terzi, sul loro ambito di comunicazione ed in relazione alla natura del loro conferimento.

2) I dati personali, esclusivamente di "natura comune", da Lei forniti tramite form on-line o al telefono sono trattati, comunicati a soggetti terzi ed utilizzati da Arval, nel completo rispetto del principio di correttezza e delle disposizioni di legge, per prestarLe i servizi da Lei richiesti.

3) Inoltre, i Suoi dati personali, solamente dietro Suo espresso consenso, potranno essere trattati da Arval per:
• (a) indagini, sondaggi e ricerche di mercato, anche mediante interviste personali o telefoniche, questionari, ecc.;
• (b) attività editoriali e informative (newsletter), promozione e vendita di altri prodotti e/o servizi di Arval, di altre società del gruppo BNP Paribas o di società terze operanti in settori connessi alla tipologia di prestazioni e servizi forniti, anche con sistemi automatizzati di chiamata (e-mail, sms e mms);
• (c) elaborazione elettronica dei dati relativi ai prodotti e servizi utilizzati per l'analisi delle preferenze e propensioni dell'interessato da utilizzare per scopi commerciali e promozionali.


4) Il conferimento dei dati personali per le finalità di cui al punto precedente è facoltativo, ma può risultare utile per migliorare i nostri servizi e aggiornarLa su nuove attività di Suo interesse. Una Sua eventuale mancata prestazione del consenso del trattamento dei Suoi dati anche per questi fini non pregiudica in alcun modo la fornitura dei servizi da Lei richiesti.

5) Per lo svolgimento delle attività sopra evidenziate, i dati personali possono essere conosciuti dal personale incaricato di Arval (dipendenti e collaboratori), nell’ambito delle strutture preposte alle prestazioni, ovvero da soggetti terzi in qualità di Responsabili di trattamento e saranno trattati anche mediante procedure informatizzate e sistemi di comunicazione elettronica, protetti da idonee misure di sicurezza, nonché con modalità e logiche coerenti con le finalità perseguite e per i tempi di conservazione strettamente necessari all’adempimento degli obblighi contrattuali e di legge.

6) I dati personali così acquisiti non saranno oggetto di diffusione e potranno essere comunicati a, ovvero allocati presso, soggetti terzi in qualità di autonomi titolari, operanti in Italia e all’estero, di cui Arval si avvale per lo svolgimento di compiti ed attività di natura anche tecnica ed organizzativa, strumentali alla fornitura dei servizi richiesti. L’elenco aggiornato di tali soggetti è consultabile presso la sede di Arval, mediante richiesta da rivolgersi alla relativa "Funzione Privacy" anche via posta elettronica all’indirizzo e-mail privacy@arval.it

7) Le ricordiamo, inoltre, che potrà, in ogni momento, far valere i Suoi diritti, così come previsti dal Codice privacy (art. 7 D.Lgs. n. 196/2003). In particolare, potrà chiedere di accedere ai dati che La riguardano detenuti da Arval, conoscere come sono trattati, farli aggiornare, integrare e rettificare, se inesatti o incompleti, chiederne la cancellazione od il blocco se trattati in violazione di legge, ed opporsi al loro trattamento per motivi legittimi o, in ogni caso, quando siano utilizzati a scopi commerciali, promozionali e pubblicitari. Per l’esercizio dei predetti diritti, per conoscere l’elenco dei Responsabili di trattamento e per qualsiasi questione attinente al trattamento dei dati personali, può rivolgersi al Titolare del trattamento dei dati personali: Arval Service Lease Italia S.p.A. - "Funzione Privacy" ( responsabile per il riscontro alle richieste degli interessati) – Via Pisana 314/B – 50018 Scandicci (FI) – n. tel. 055/7370700 – n. fax. 055/7370370, anche via posta elettronica all’indirizzo e-mail privacy@arval.it
Accettazione privacy per elaborazione dati (obbligatoria).
Accettazione privacy per comunicazioni con finalità informative.